Home Page


Federica Fiorenza si occupa di decorazione d'interni fin da bambina. Il colore e l'arredamento fanno parte della sua personalità in modo radicato e profondo.
Si è laureata in lettere con indirizzo storico artistico.Contemporaneamente, si è diplomata all'Accademia delle Arti Ornamentali di via di San Giacomo in Architettura d'Interni. Dal 2002 ha iniziato un percorso di apprendistato presso la decoratrice Francesca Maffucci, con la quale attualmente collabora. Si è inoltre specializzata presso l'istituto CEFME di Pomezia in Decorazione d'Interni e Trompe l'oeil.
Ha lavorato in diversi laboratori di scenografia come decoratrice, e collabora stabilmente con la compagnia teatrale SemiVolanti come scenografa.
La sua estrema versatilità l'ha portata a misurarsi con diverse espressioni artistiche e diversi materiali. L'incontro con i tessuti e l'arredamento, l'ha portata a cucire borse, e ad intraprendere la formazione professionale di sartoria presso la scuola di alta moda di Maria Maiani.
La decorazione d'interni è un modo di trasformare l'ambiente in cui si abita, attraverso il colore e il disegno.
Una pittura a velature sovrapposte scalda e ingrandisce la parete, molto pił una tinta piatta. Lo stesso colore passato con la tecnica della patinatura risulta nettamente pił arioso rispetto a quando è passato a rullo o a pennello.
Un ambiente angusto , o una porta impegnativa, possono essere annullati se dipinti con un trompe l'oeil: un disegno che inganna l'occhio suggerendo una prospettiva, un paesaggio, una finestra che racconta ciò che c'è, o che si vorrebbe che ci fosse oltre i limiti architettonici.
Un vecchio mobile della nonna, scuro e triste, un po' demodè, può essere rivisitato in chiave moderna, con colori vivaci, o con disegni particolari, con smalti, o foglia oro (o argento o rame), oppure può essere decorato in modo da richiamare elementi d'arredo già presenti nell'ambiente a cui sarà destinato.
Si può anche scegliere di decorare non le pareti, ma le porte di una casa, o i soffitti o un armadio a muro.
Un capitolo a parte va dedicato alla decorazione delle stanze dei bambini. Il giusto colore alle pareti può aiutare a riequilibrare l'umore, e a distendere il carattere. Inoltre si possono realizzare dei disegni con i personaggi preferiti, o con figure originali. Si possono fare disegni stilizzati, o addirittura ridipingere vecchie camerette, a partire dagli elementi di arredo (armadi, letti, scrivanie, sedie) dai colori ormai passati di moda. Come quelle camerette stile marina che andavano negli anni 70, o quei mobili in legno poco adatti ad una stanza di un bambino.
Contattami federicafiorenza80@gmail.com





Interni Bambini Mobili About
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! Copyright © 2009 Federica Fiorenza. Tutti i diritti riservati. webdesign: Dexma S.r.l.